“Stories d’amore”: giornata studio giovani, all’ascolto dell’Amare

Fin da piccoli ci hanno parlato di principi che dovevano scalare torri altissime, sconfiggere animali ferocissimi, affrontare sovrani gelosissimi e rompere incantesimi potentissimi per trovare la loro principessa. L’avvento dei social ci ha fatto scoprire, poi, che alla fine basta citarsi in una canzone o taggarsi in un post su Instagram per innamorarsi perdutamente. Sono innumerevoli i libri, le canzoni, le poesie d’amore che ci raccontano tanto di questo sentimento così immenso, così, a volte, inspiegabile. Ma c’è una raccolta di storie antichissima che, attraverso le vicende di un popolo, racconta la storia di un amore speciale, che è l’Amore di Dio: la Bibbia. Non a caso Kierkegaard, il noto filosofo danese, scriveva che “la Bibbia è la lettera d’amore di Dio a noi”. Quello di Dio, è un amore che va oltre la logica del “vissero per sempre felici e contenti” e, per questo, rende l’uomo capace di gesti veramente… umani.

Nel cammino alla scoperta di queste Stories d’amore di cui è impregnata la Scrittura, durante la prima giornata studio dell’anno ci faremo condurre da una guida d’eccezione: Ermes Ronchi, padre dell’Ordine dei Servi di Maria e apprezzatissimo biblista e teologo italiano. Attraverso la sua guida appassionata e poetica, scopriremo che la Parola non si conclude mai all’interno di un libro, ma, al contrario, si trasforma in azione, si trasforma in vita.

Vi aspettiamo, quindi, senza ulteriori spoiler, alla giornata studio del settore giovani domenica 30 settembre al Patronato Leone XIII, puntuali dalle 8.30, per esplorare insieme numerose sfaccettature dell’AMARE. Chi non si fosse iscritto ai laboratori del pomeriggio tramite il modulo online, potrà farlo direttamente in patronato all’inizio della giornata studio.

NB: in occasione della “Giornata verde” domenica 30 settembre il centro di Vicenza sarà interdetto al traffico dalle 10.00 alle 17.00. Nessun problema per quanti si fermeranno per l’intera giornata studio, mentre invitiamo coloro che partecipassero solo al mattino a parcheggiare fuori dalla zona chiusa al traffico (tra i parcheggi più vicini c’è quello dell’ospedale, o quello del seminario dove però si starà svolgendo la giornata studio Acr).

View Fullscreen

I commenti sono chiusi .